Skip to content

Milano Porta Romana Gaber

29 ottobre 2010

Stamattina Milano é stata agitata dallo sciopero dei mezzi dell’ATM: un gran “bordello” come si dice a Milano, soprattutto per chi, come la sottoscritta, é rimasta intrappolata nel traffico.

Eppure, nell’agitazione del momento mi sono accorta di dove mi trovavo: esattamente sotto Porta Romana.

Prendetemi per pazza, ma quell’incontro da vicino e quella cartolina tutta per me mi ha risollevato lo spirito … Vi siete mai accorti che ci sono ancora i battenti veri e propri della “porta”? E che sul fronte in direzione di Corso Lodi, a destra, una targa commemora i caduti dai cognomi milanesi e troppi riconoscibili per non meritare una rilession. Quanti di noi hanno degli amici che fanno Rossi, Viganò, Invernizzi di cognome, giusto per citarne qualcuno?

Allora … per stasera niente happy hour, party, o troppa cultura: piuttosto un omaggio alla città tradotto da uno dei suoi interpreti più piacevoli, Giorgio Gaber: eccolo.

E buon venerdì sera a tutti!

Paola Perfetti_MilanoincontemporaneaP

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: