Skip to content

Votate Milano nel nuovo Monopoly! Design e loft in Paolo Sarpi o passo dal via?

9 luglio 2010

La nuova versione del Monopoli si chiamerà Monopoly. Un sondaggio online sta verificando quali città dovranno essere incluse nell’aggiornamento di questo fasmoso gioco da tavolo, quest’anno impegnato a spegnere ben 75 candeline.

Per l’occasione, la ditta produttrice Hasbro ha optato per un restyling del tabellone in cui verranno sostituite le storiche vie della storica Milano – come Vicolo Corto e Parco della Vittoria – a proposito, qualcuno sa dov’erano collocate nella topografia cittadina?!

Peccato però che “da noi”  l’iniziativa non abbia ancora attecchito: perchè Milano venga inclusa tra le 22 città della nuova versione, infatti, c’è bisogno che i milanesi votino su un apposito sito!

Abbiamo tempo fino al 28 luglio perchè, come ha detto nel suo appello il sindaco Moratti:

“Milano è al momento fuori dalle 22 città che entreranno nel gioco e quindi faccio un appello ai cittadini milanesi perchè votino la loro città sul sito http://www.monopolyitalia.it perché Milano sia presente in questo bellissimo gioco.”

Al momento, le città in testa sono Chieti e Reggio Calabria (sono già sopra il 10%) mentre la 22ma città è Cosenza, con lo 0,68% dei voti. Rischiamo quindi che Milano venga sfrattata!!!

Sembra una sciocchezza tutto questo, ma, stando alla mia fonte*, pare che anche questa “problematica” sia legata -neanche a dirlo- al contesto dell’Expo 2015.

A proposito: per ora si sa che, a cambiare, saranno alcuni dei quartieri più famosi e controversi della città, a partire da Paolo Sarpi e la zona di Porta volta (di quest’ultima vi avevamo già mostrato un rendering tempo fa) che verranno coinvolti in un progetto intitolato “Milano città della creatività” fatto da oltre 30mila mq di spazi pubblici, piazze, ciclopiste e molto altro.

“Da Parco Sempione, anche grazie all’intervento di Feltrinelli, fino a via Valtellina, in collegamento con Maciachini e quindi fino al Parco Nord, andiamo a realizzare posti auto pubblici di cui qui c’è molto bisogno e soprattutto introduciamo la presenza eccezionale di Adi, la fondazione del Compasso d’Oro” –

ha detto l’assessore comunale allo Sviluppo del Territorio, Carlo Masseroli.

Un investimento di circa 60 milioni di euro, tempi assicurati “brevi” con inizio dei lavori da dicembre 2011 per il completamento del Raggio Verde 8, nel tratto che va da piazza Baiamonti a via Valtellina passando da via Ceresio.

Nell’idea, si andrà a creare un ideale collegamento tra Parco Nord e Parco Sempione, con la possibilità di allungare il percorso, grazie agli altri progetti già presentati, fino al parco di City Life e al Monte Stella in zona San Siro; in più, sono inclusi anche 243 posti auto su una superficie di 8.500 metri quadrati distribuiti su tre livelli e la costruzione di una grossa struttura alberghiera, oltre ad uffici e 200 nuovi alloggi, di cui la metà in edilizia convenzionata.

Insomma, grandi opere e poco tempo: mi sa che facciamo prima a cliccare, tirare i dadi e ripassare dal via… oppure prendere un loft in Vicolo Stretto.

Ecco dove votare: www.monopolyitalia.it

*Fonte

MilanoincontemporaneaP

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: