Skip to content

Performance da sabato sera fra una Triennale e l’altra. TAKLA MAKING ARTS

5 maggio 2010

Anche se il meteo non lo dimostra, Milano si sta addentrando nella parte più viva e dinamica della movida pre-estiva.

Molti gli eventi che andremo a segnalare a chi ama divertirsi anche il sabato sera, stando al passo con la cultura contemporanea.

Cominciamo da sabato 8 maggio, il prossimo weekend, per l’inaugurazione di una delle residenze del Progetto Etre di Fondazione Cariplo TAKLA MAKING ARTS in Triennale.

Non una location, bensì due, per assistere all’evento TAKLA IMPROVISING GROUP fatto di improvvisazione e composizione in tempo reale di danza e musica e arti visive in mezzo a un parterre internazionale fra artisti e pubblico.

Ma andiamo con ordine.

Partiamo dalla location, garanzia di una serata divertente ma di spessore (e gratuita).

Il primo appuntamento è per le 18 presso la Sala Lab della Triennale di Milano, viale Alemagna 6 dove si svolgerà l’evento di inaugurazione.

Dopo la presentazione del Progetto (relatori: il Presidente della Triennale Davide Rampello, il direttore della Triennale Andrea Cancellato e un rappresentante del Comitato Scientifico), il pubblico sarà invitato ad assistere a due happening in tempo reale, curati da artisti italiani e stranieri.

Si tratta di esperimenti sonori e di arte visiva, per cominciare ad assaporare la realtà e le potenzialità di questa forma artistica così poco conosciuta in Italia e in particolare.

Il programma:

Alle 19.00, @ Sala Lab: prima composizione in tempo reale- MAKING ARTS 1, con Charlotte Zerbey (voce e danza), Paola Lattanzi (danza) e Filippo Monico (batteria).

Alle 19.30 una navetta gratuita allestita per gli ospiti (e con a bordo un intervento sonoro di Eugenio Sanna!) vi porterà in Triennale Bovisa, sul cui piazzale si terrà il Prologo a TITILIETUM, coinvolgente omaggio ai “suoni “ della Val Taleggio a cura del musicista Giancarlo Locatelli che ha pensato a una performance estemporanea della quale saranno protagonisti i campanacci cuciti sulla sua veste (che poi saranno regalati agli spettatori … ma non vi anticipo oltre).

Poi un Bistrot sul piazzale (i prodotti sono sempre della Val Taleggio) e l’ intervento di arte visuale inititolato Random but not by Chance (immagini video a cura della video artista svizzera Barbara Fassler) che ripercorrono la storia della performance e dell’arte dell’improvvisazione.

Alle 21.30, punto topico della serata con MAKING ARTS 2, a cura di Katie Duck (NL), Charlotte Zerbey (USA), Paola Lattanzi, Eugenio Sanna e Filippo Monico.

A questo punto, ne vogliamo sapere di più e ci chiediamo: Che cos’è TAKLA MAKING ARTS?

Partiamo da Takla Improvising Group. E’ un’associazione culturale che da 10 anni realizza “composizioni in tempo reale” con un focus specifico su danza contemporanea, musica dal vivo, arti visive e tutte le loro possibili contaminazioni.

Fra eventi e Festival di alta qualità realizzati con artisti internazionali, Takla mira a far diventare l’arte dell’improvvisazione una tecnica e una pratica più conosciuta e apprezzata soprattutto da un pubblico più ampio, per lo più composto da giovani (per questo ci è piaciuta, ndr!)

Ora, la residenza Making Arts (residenze … ne abbiamo forse già parlato?) rappresenta un’occasione unica in cui Takla potrà disporre di una “casa” in modo da poter svolgere con continuità un progetto incentrato sulla “composizione in tempo reale”.

Dal canto suo, è la prima volta che Triennale Bovisa, Triennale viale Alemagna, Teatro dell’Arte si apre a un evento di questo tipo, in cui pubblico e performer si contaminano a vicenda nel corso dell’happening.

Making Arts si svilupperà nell’arco del triennio 2010-2012: ogni anno sono previsti 90 giorni di attività residenziale – produzione, formazione, fruizione – presso Triennale Bovisa, ed eventi particolari in Triennale Alemagna e al Teatro dell’Arte.

Lo sviluppo della residenza 2010 consiste in due periodi (dal 3 maggio al 13 giugno e dal 22 ottobre al 28 novembre- il Festival PULSI) mentre correrà per tutto l’anno il progetto FAREARTE Incontri con l’improvvisazione: un martedì al mese negli spazi della Triennale Bovisa prenderà vita un laboratorio permanente intorno all’arte dell’improvvisazione con possibilità di scambio e confronto con il pubblico, aperto agli artisti che si dedicano alla pratica dell’improvvisazione in musica, danza, teatro e arte visiva.

La cosa più importante, è che la residenza Making Arts, accanto all’attività produttiva, desidera continuare in questo modo a dare ampio spazio al tutoring e all’alta formazione dei professionisti del settore, secondo una progettualità pensata ad hoc per le giovani generazioni di artisti, l’incontro e la contaminazione tra le varie espressioni artistiche oltre alla facilità di accesso per il pubblico.

Insomma, c’è spazio sempre tempo per imparare o far emergere il proprio talento creativo.

Non mi resta che invitarvi all’evento del tutto FREE, ad eccezione del Making Arts 2, e infatti:

EVENTO TAKLA MAKING ARTS – sabato 8 maggio 2010
dalle ore 18.00 Triennale di Milano viale Alemagna 6
dalle ore 19.30 Triennale Bovisa

Tutti gli eventi sono a INGRESSO GRATUITO tranne Making Arts 2 (ingresso 5 euro comprensivo di tessera Takla 2010 )

E per saperne ancora di più: website

MilanoincontemporeneaP

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: