Skip to content

Armando Testa al PAC

11 aprile 2010

Per fare pubblicità ci vuole Testa. Come quella di Armando Testa, torinese (1917-1992) e grande creativo italiano, capace di aver reso la reclame una vera opera d’arte con icone intramontabili.

Il Fuori Salone di Milano gli dedica una retrospettiva, con un Carosello (è proprio il caso di dirlo) dei suoi personaggi in formato reale.

Dalle 18.30 di domani, 13 aprile, al PAC di Milano potrete incontrare Carmencita e Caballero, l’ippopotamo blu Pippo e la palla rossa di Punt e Mess, giusto per citarne alcuni.

Bozzetti, manifesti, disegni e oggetti che prendono corpo dopo essere rimasti impressi nella nostra memoria di bambini o dei nostri genitori.

La mostra è curata da Gemma De Angelis Testa (collezionista d’arte milanese e sua compagna per 22 anni) insieme al critico Giorgio Verzotti, con Comune di Milano-Cultura, l’Associazione Acacia, TestaperTesta e Change Performing Arts.

Un percorso dalle origini dei primi manifesti e le Moto Guzzi futuriste, per proseguire con oltre 150 disegni inediti fino alle sue “ossessioni” private (come la fotografia, la scultura e la pittura).

Armando Testa – Il design delle idee
@Pac
via Palestro 14
dal 13 aprile al 13 giugno
Tel. 02.76020403
www.comune.milano.it/pac

biglietti: € 5,00 intero – € 3,00 ridotto – € 2,00 ridotto
vernissage: 12 aprile 2010. ore 18.30

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: