Skip to content

Albero di Luce ed è Futur-Natale: il record di Milano

19 dicembre 2009

L’Albero di Luce dell’artista Antonio Barrese è il record di Milano per questo Natale.

Si tratta della più grande installazione cinetica mai realizzata (33metrix20), ed è l’omaggio della città a se stessa e al suo Futur – Natale, cioè, il Natale del centenario del Futurismo.

Praticamente il secondo albero di Natale della città, dopo quello in Piazza del Duomo che troneggia tra largo Cairoli e il Castello Sforzesco da stasera, venerdì 18 dicembre, fino al prossimo 22 gennaio.

Quant’è bella questa Milano di luci e neve, e che cosa strana questo Futur-Natale!

Come saprete, si sta per concludere l’anno delle celebrazioni in onore del Centenario del Futurismo – 1909-2009 – ovvero, il movimento milanese per eccellenza dedicato alla velocità e al progresso. Per darvi un’idea, Boccioni, Carrà, Marinetti.

Anzi, se passate da Corso Venezia / angolo via Senato – all’altezza della gastronomia – alzate gli occhi: troverete la targa che ricorda la casa di Filippo Tommaso Marinetti, uno dei principali ideatori e promotori del movimento.

Beh, direte voi, ma cosa c’entra? Ebbene, oggi mi sono regalata una lunga passeggiata per le vie del centro, ed ho scoperto che questo specialissimo Albero di Luce dell’artista Antonio Barrese, è sì la perfetta sintesi delle regole futuriste ma soprattutto può rappresentare un ideale percorso nella storia dell’arte di Milano, dei suoi luoghi “più speciali”, dall’antichità al contemporaneo.

Certo, a prima vista sembra un po’ troppo stroboscopico, è vero, ma l’Albero di Luce è di sicuro impatto e, soprattutto, da record.

E’ alto 33 metri per una circonferenza di 20×20, e il gioco di luci e colori (hanno una frequenza da 30 a 120 Herz al secondo) dà l’impressione che sia un albero vero e proprio ricchissimo di luminarie.

Il coronamento ideale di una passeggiata rilassante sotto la neve attraverso i luoghi più emozionanti della città (resi ancora più unici dai LED luminosi e dalla musica che ti sorprende, sotto la Madonnina).

Partite dalla Darsena, passate dalle Colonne di San Lorenzo, Piazza del Duomo, e arrivate nella meravigliosa Piazza della Scala (l’ho amata con gli alberi di luce, Leonardo a Palazzo Marino e la facciata del Teatro popolata di rondini).

Poi decidete: da una parte il Castello Sforzesco, cascata di regale luminosità, quella degli Sforza e dei Visconti, dall’altra il nostro Albero di Luce, perfetto punto di arrivo al Natale di una Milano Contemporanea.

Provare per credere.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: